ardemiaheader

ll Pio Albergo Trivulzio rappresenta una risorsa importante per i servizi offerti, sia medico-ambulatoriali sia di accoglienza, temporanea o definitiva, per le persone anziani con differenti patologie, la cui permanenza a domicilio non è più possibile.

Con i suoi 1.200 posti letto, è tra le realtà più significative della realtà milanese di assistenza agli anziani.

Recentemente è stato coinvolto dallo scandalo delle case, per lo più frutto di lasciti destinati a a migliorare e incrementare l'assistenza agli anziani ospiti, uno scandalo fatto di privilegi e di una politica che interviene guardando ai favori e alle clientele  e non a operare guardando all'interesse pubblico.
Il Presidente e gran parte del Consiglio di Amministrazione sono stati costretti a dimettersi ed è oggi gestito da un Commissario nominato dalla Regione, in attesa dei risultati dell'indagine della Corte dei Conti in corso.

Di fronte ad uno scandalo che ha evidenziato una manzanza evidente di trasparenza e controllo gestionale e alla situazione di incertezza in cui versa il Pio Albergo Trivulzio, come Partito Democratico riteniamo indispensabile che:

- sia garantita e sviluppata l'assistenza agli anziani, attraverso la definizione di risorse economiche certe e la messa a disposizione di tutto il personale necessario;

- siano definite regole chiare per la gestione delle case di proprietà del Pio Albergo Trivulzio, al fine di garantire trasparenza nella assegnazione e canoni adeguati delle stesse, e un utilizzo dei proventi volto a investire nell'assistenza socio sanitaria assistenziale degli anziani ospiti;

- sia, a tal fine, definita in tempi certi la direzione dell'Ente, attraverso la designazione di persone con adeguata competenza e qualità.